nOn SOlO BOlliCinE

Sulle nostre colline, qui nelle terre di Franciacorta, la coltivazione della vite ha origini e tradizioni molto antiche…

Ce ne parlano nei loro racconti Plinio, Columella e Virgilio, e ne sono testimonianza diretta i numerosi rinvenimenti di vinaccioli risalenti ad epoca preistorica.

 

Le particolari condizioni climatiche e pedologiche del nostro territorio favorirono, fin dall’epoca romana, una crescita rigogliosa dei vigneti, facendo si che la viticoltura in queste terre continuasse da allora senza interruzione alcuna. Una straordinaria ricchezza minerale, dovuta all’origine morenica dei nostri terreni, unita all’eterogeneità che compone i suoli, costituiscono elemento distintivo di una viticoltura di altissima qualità, apprezzabile e riconoscibile come una firma nelle caratteristiche sensoriali di ogni Franciacorta.

 

I profumi dei ricavati distillati dalle vinacce di Pinot e Chardonnay, racchiudono tutta la tradizione e il sapere di questo territorio unico al mondo.

 

Questi profumi intensi, questi tratti distintivi dei nostri grappoli, permettono una sublime distillazione diretta delle vinacce, vale a dire le bucce degli acini d’uva separate dal mosto o dal vino. Una distillazione lenta, delicata, realizzata per mezzo di tradizionali alambicchi in cui il vapore attraversa la massa spugnosa delle vinacce, fino ad estrarne la parte meno volatile e ad integrarne le proprie sostanze aromatiche.

 

Il risultato di questa distillazione viene affinato in botti di legno pregiato che donano alla grappa una fragranza distintiva, l’invecchiamento permette poi di ottenere un distillato più nobile e complesso, in cui i caratteri organolettici acquisiti saranno in funzione del tipo di legno, del tempo che l’acquavite trascorre nelle botti e delle condizioni climatiche.

 

Tra passato e presente, con uno sguardo puntato al futuro, la CVCG è orgogliosa di proporvi oggi la Grappa Chardonnay D’Amûr